My Ethiopia

Blog

Adesso riprova ad ammazzarli nel loro Parco!

Posted by etio on July 28, 2010 at 11:59 AM

In questo blog raccontavo di un tentativo di impedire ad un capace tour operator in Etiopia che si occupa anche di caccia fin troppo grossa di uccidere un quarto dei maschi di Nyala di Montagna, uno dei trofei piu' rari del pianeta. Dove? Esattamente nel cuore dell'unica riserva loro dedicata, Kuni-Muktar.

Oggi apprendo dal mio capoufficio, Turismo e Cultura dell'Oromia che la licenza di caccia, violata apparentemente per il comportamento del personaggio, ottenuta prima della costituzione della nuova Autorita' Nazionale per la Conservazione della Fauna, non verra' rinnovata. Il Mattanovich, la persona di cui parlo, e' evidentemente gia' fuori quota, dato che non puo' abbattere piu' del 5% dei maschi presenti in una zona. Sedici se ne contarono, quattro fatti fuori. Businness apparentemente lucrativo, dato che il loro trofeo e' forse il piu' caro del pianeta. Una spedizione-teatrino, in cui il pacifico animale vine fato ritrovare davanti al facoltoso cacciatore dopo abbastanza giorni da rendere piu' salato il conto, costa sui 50.000 dollari. Pochi privati, sanguinosi spiccioli, in confronto alla possibilita' di salvare a beneficio di tutti, di un Paese intero una riserva di montagna con foreste afroalpine intatte, a cento chilomteri da un grande parco, invece, di savana classica e arida.

Un funzionalrio dell'Oromia e' stato incaricato di vigilare sul Parco di Kuni Muktar.

Non era mai successo. Credo di poter dire di avere realizato una cosa doverosa, in tempo utile. Gli stessi dipendenti del Nostro mi annuciavano, in una visita al suo campo, che avrebbe avuto modo di proseguire la caccia sul monte Muktar in fronte, sempre nel Parco, dato che dove eravamo non c'era piu' un Maschio degno del nome da vendere come trofeo!!


Ora, dopo o insieme alla creazione della riserva dei monti intorno al Kundudo abbiamo un'altro obiettivo. Sono arrivati con me due volontari dall'Italia.

Difenderemo e promuoveremo anche questa riserva.


Categories: None

Post a Comment

Oops!

Oops, you forgot something.

Oops!

The words you entered did not match the given text. Please try again.

Already a member? Sign In

0 Comments